L'hacker di iPhone e PS3 adesso crede che l'umanità sia impr

Paganesimo, saggezza popolare, ateismo, sette, etc.

L'hacker di iPhone e PS3 adesso crede che l'umanità sia impr

Messaggioda Bron ElGram » martedì 19 marzo 2019, 16:59


Immagine


L'hacker di iPhone e PS3 adesso crede che l'umanità sia imprigionata in una simulazione informatica

Fino a qualche anno fa si parlava molto di George Hotz, conosciuto anche come geohot, soprattutto dopo aver portato a termine alcuni brillanti lavori di jailbreaking. È stato lui a rilasciare il primo software in grado di eseguire il jailbreak sull'iPhone 3GS e ha bucato il sistema di protezione anti-pirateria di PlayStation 3 dopo che Sony aveva investito moltissimo per rendere invulnerabile la sua console, il che portò a un lungo contenzioso legale. Dopo aver lavorato per Facebook e per Google, Hotz adesso lavora con le tecnologie di guida autonoma.

Nel fine settimana ha fatto parlare di nuovo di sé per un pittoresco intervento alla SXSW Conference all'interno del panel intitolato “Jailbreaking the Simulation”. Hotz ritiene che l'umanità stia andando incontro a una sorta di dittatura delle macchine e delle intelligenze artificiali, dalla quale l'essere umano non riuscirebbe più a scappare se non fondando quella che lui definisce una nuova Chiesa.

George Hotz

"Sarà molto deludente, nel futuro, quando scopriremo che probabilmente in realtà non abbiamo il libero arbitrio", ha detto geohot al suo pubblico di circa cento persone. Le sue affermazioni non sono così strampalate come si potrebbe credere in un primo momento, anzi aderiscono ad alcune moderne correnti filosofiche, che fanno capo alla trilogia di film Matrix o al famosissimo saggio dell'autore israeliano Yuval Noah Harari Homo deus. Breve storia del futuro. Secondo queste opere l'essere umano sarebbe accomunabile a una macchina regolata da algoritmi e senza libero arbitrio, facilmente determinabile da impulsi esterni perché il suo modo di pensare è frutto di attività biochimiche ed elettriche che si innescano all'interno del cervello. Allo stesso tempo, le emozioni lo guiderebbero all'interno di un percorso necessario per la preservazione della specie. Il percorso potrebbe essere guidato anche dalle fantomatiche intelligenze artificiali.

Secondo Hotz potremmo ritrovarci all'interno di una simulazione avanzata che andrebbe oltre le capacità di comprensione dell'essere umano. "Non ci sono prove che questo non sia vero", ha detto in maniera molto accorata durante il suo panel. "È facile immaginare a delle entità che sono molto più intelligenti di noi e che possono essere in grado di costruire intorno a noi una gabbia che non possiamo neanche riconoscere".

Questa idea della vita, negli ultimi anni, è stata pubblicamente sostenuta da grandi nomi della tecnologia, come Elon Musk, ed è stata più seriamente tenuta in considerazione e confutata da importanti filosofi come Nick Bostrom.

"Sto pensando di fondare una Chiesa" ha detto Hotz durante un discorso in cui, in alcuni momenti, ha unito il magico alla programmazione. "Con le aziende, hai solo da rimetterci. Penso che le chiese potrebbero essere molto più appropriate rispetto agli obiettivi di massimizzazione del profitto, perché l'obiettivo della chiesa sarebbe indirizzare gli sforzi della società verso l'uscita dalla simulazione". Hotz qualche anno fa aveva già anticipato questi ragionamenti quando ha parlato di fine del capitalismo.

Le idee di Hotz, inoltre, sembrano seguire quelle di Anthony Levandowski, il famigerato ex ingegnere di Uber e Google che ha innescato una causa multimilionaria tra le due società, all'interno della cornice della Way of the Future. Si tratta di un'organizzazione dedicata a "creare una transizione pacifica e rispettosa" verso una nuova realtà in cui le macchine superano l'intelligenza umana.

"Non so se pensate che la singolarità sia vicina o meno, ma sappiate che è molto vicina" ha continuato Hotz. "Quando ciò accadrà se gli uomini preserveranno le prerogative che oggi li contraddistinguono, ovvero la voglia di sovrastare le altre persone, tutto potrebbe diventare orribile".

Hotz ha mischiato durante il suo intervento considerazioni condivisibili ad altre più strampalate. "Credo davvero a queste cose che vi sto dicendo? Alcuni giorni si. A volte non so cosa penso fin quando non lo dico ad alta voce". In quel che dice c'è un fondo di verità: se l'essere umano non riconoscere i suoi limiti nel libero arbitrio non capirà come superarli e non saprà come adeguarsi a una nuova realtà in cui inevitabilmente dipenderà sempre più dalle intelligenze artificiali.

https://www.hwupgrade.it/news/apple/l-h ... 81328.html
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 14502
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 5c. Altre forme spirituali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite