Le password più sicure? Sono le passphrase

Le password più sicure? Sono le passphrase

Messaggioda Bron ElGram » venerdì 11 agosto 2017, 8:29


Immagine

Le password più sicure? Sono le passphrase

Si tratta di un insieme di parole, o di stringhe alfanumeriche, fornito dall'utente per poter accedere a un sistema operativo, a un programma o a una rete
8 Agosto 2017 - Ogni giorno quando entriamo o ci iscriviamo a un nuovo servizio su Internet usiamo una password come chiave d’accesso. E lo facciamo convinti che questo sia un metodo sicuro e ormai affidabile per la protezione della nostra privacy. Purtroppo però non è così.
La maggior parte degli utenti, infatti, nonostante le notizie dei numerosi attacchi informatici degli ultimi anni, continua a utilizzare password non sicure. Come il proprio nome o il nome della propria città. Nonostante i siti ci permettano di scegliere tra una combinazione di maiuscole, minuscole, numeri e simboli, in pochi creano delle password complesse. E questa cattiva tendenza non è di moda solo sui social e sulle app, ma anche su caselle di posta elettronica e persino sui conti bancari online. “Mi pento dei consigli dati” è stato questo il commento di Bill Burr, colui che nel 2003 insieme al National Institute of Standards and Technology creò le password per come le conosciamo oggi.
.
Play
Unmute
Current Time 0:00
/
Duration Time 0:01
Loaded: 0%Progress: 0%

Fullscreen
Usare delle passphrase
“È inutile creare degli standard e delle possibilità per generare delle password complesse, – ha dichiarato Burr – le persone per comodità continueranno ad utilizzare delle chiavi d’accesso che un hacker attraverso un software particolare può decifrare in pochi minuti”. Se la maggior parte delle password che scegliamo per i nostri account sono più o meno insicure come facciamo a mantenere la nostra privacy e la nostra sicurezza informatica? Burr consiglia l’uso delle passphrase. In informatica con questo termine si indica un insieme di parole, o di stringhe alfanumeriche, fornito dall’utente per poter accedere a un sistema operativo, a un programma o a una rete. In pratica è una password molto più complessa e lunga rispetto a quelle che usiamo oggi. Il dilemma è sempre lo stesso: gli utenti abbandoneranno le password semplici a favore di chiavi d’accesso più sicure? Secondo Burr la combinazione delle passphrase con altri sistemi d’autenticazione, come le impronte digitali o la verifica in due passaggi, sarà fondamentale in futuro perché gli attacchi informatici saranno sempre più diffusi e arriveranno a colpire anche i singoli utenti oltre che le aziende e le PMI.

http://tecnologia.libero.it/le-password ... rase-14308
Avatar utente
Bron ElGram
Site Admin
Site Admin
 
Posts: 13667
Iscritto il: giovedì 3 gennaio 2013, 15:50

  • Condividi su
  •   Aiuta ad aumentare la popolarità di BroomGulf condividendo la pagina!
    Condividi su Facebook

Torna a 3. Informazioni Tecniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti